DINTORNI
 

breve + giustificato


Ich habe die Datenschutzerklärung gelesen und bin damit einverstanden.

Regione Europa-Park

La “Regione Europa-Park” vi invita a sia a praticare delle attività ma anche a relax. Godetevi la natura della Foresta Nera o fate una gita in canoa nella riserva naturale di Taubergießen. Visitate le città vicine di Friburgo, Baden-Baden, Breisach, Colmar o Strasburgo; queste città vi incanteranno con il loro fascino. Per coloro che amano le attività, qui si troveranno al loro agio. Sia che si tratti di golf, trekking, mountain bike, nordic walking – le scelte sono infinite. Sarete stupiti!

La “Regione Europa-Park” comprende 19 posti, tutti si trovano nelle aree geografiche Elztal, Kaiserstuhl – Tuniberg e Ortenau.

Ai piedi delle colline – tra la valle del Reno e la Foresta Nera, si trovano prati e boschi colorati, climaticamente favorevoli ed incorporati nei vigneti – si trova la città di Herbolzheim, la più settentrionale e anche la più giovane città di Brisgovia. Questa è integrato ai margini dell’Alta Valle del Reno, che è considerata un grande asse di trasporto europeo. La città di base, che comprende i quattro distretti, ha più di 10.000 abitanti ed alcune prelibatezze turistiche da offrire. In ogni stagione, Herbolzheim è un punto di partenza ideale per gite con durata di un giorno. Sia se che trati di vigneti con vista panoramica e frutteti in fiore oppure il pittoresco splendore del barocco, potrete godere di un’incomparabile ricchezza di esperienze e cose da fare nel tempo libero.

Abbiamo compilato una piccola selezione per voi:

Il luogo di villeggiatura Rust si trova a soli cinque chilometri dalla città di Herbolzheim. Questa è la città natale del più grande parco divertimenti della Germania – l’Europa Park – e un paradiso per gli sciatori avventurosi e per chi cerca relax.

Esplorate le foreste alluvionali con tipologie di giungla nella riserva naturale Taubergießen, sperimentate i concerti piacevoli e le feste tradizionali.

A soli 30 km in auto o, comodamente, con i mezzi pubblici, esplorate Friburgo, la città più meridionale e più soleggiata della Germania. Si trova nel bel triangolo tra la Svizzera, l’Alsazia e la Foresta Nera.

Visitate la capitale e la gente cosmopolita europea di Strasburgo, che trae la sua forza e la sua bellezza della propria storia, cultura e posizione geografica. La città ha un patrimonio culturale e architettonico unico. Grazie al patrimonio culturale variegato e ricco, tutto il centro della città è stato dichiarato patrimonio dell’umanità da parte di UNESCO.

Sperimentate e scoprite l’affascinante mondo della natura nelle pianure alluvionali. Il Naturzentrum Rheinauen è un centro educativo e scientifico con particolare attenzione alla conservazione, educazione ambientale e forestale. Il centro si trova nelle immediate vicinanze al Camp Resort di Europa-Park.

Scoprite la Foresta Nera. E’ più grande montagna contigua della Germania. Offre una straordinaria varietà di natura e cultura. Tra le mete più popolari sono Titisee e Schluchsee. Non perdetevi in nessun caso le cascate di Triberg, le zone di Kandel, Belchen o Feldberg. Con 1.493 metri, forma nel sud della Foresta Nera la vetta più alta della montagna e dal Belchen si dispone di eccellenti viste panoramiche.

Pagine feedback visitatori: europapark.denaturzentrum-rheinauen.euherbolzheim.derust.destrassburg.eutaubergiessen.com

 

Friburgo

Friburgo si trova nella regione più calda della Germania, circondata da vigneti e dalla Foresta Nera. Un sindaco verde amministra la città “ecologica”, qui vengono prodotti pannelli solari celebri in tutto il mondo, e la culla del movimento antinucleare è dietro l’angolo – non sorprende quindi che Friburgo sia nota in tutto il mondo come la”Green City”. I ca. 220.000 abitanti si spostano in gran parte in bici, naturalmente. Non solo nella città è tutto a portata di mano. La Francia dista appena 20 km, mentre la Svizzera 60 km. La città stessa offre oltre ai propri simboli del “Münster” e del “Bächle” (piccoli corsi d’acqua nel centro della città) una varietà di arte e cultura, istruzione e ricerca, industria e ceto medio, sport e tempo libero.

Friburgo offre uno spettro culturale di notevole ampiezza per una “piccola” città: il grande teatro, la sala da concerti, atelier e gallerie, una varietà di piccoli e grandi musei, innumerevoli cinema piccoli e grandi.

Il centro della città – uno dei primi centri tedeschi ad avere vietato la presenza di auto – è l’ideale per visitatori e shopping, gli innumerevoli bar e ristoranti offrono specialità regionali e internazionali. Gli amanti della vita notturna troveranno innumerevoli locali e bar, e chi nel frattempo ha bisogno di uno spuntino potrà assaggiare i prodotti del famoso mercato degli insaccati della Münsterplatz.

Ca. 30.000 studenti frequentano l’università Albert Ludwigs, una delle più antiche e rinomate in Germania, e diverse scuole di specializzazione. Fiere e congressi i diverse località e argomenti attirano interessati da tutto il mondo verso Friburgo. Numerose aziende europee leader come Solar AG, EFT Induction o Micronas e LITEF hanno la loro sede principale a Friburgo. Le squadre sportive di Friburgo giocano ai massimi livelli, e il loro rappresentante più celebre – lo SC Freiburg – gioca nella Bundesliga, la squadra di hockey su ghiaccio iEHC Freiburg (i Lupi) gioca temporaneamente nella DEL, la squadra femminile di basket “gli Uccelli di ghiaccio” (USC Freiburg) giocherà nella serie A. Chi ama spostarsi, troverà tracciati per bici lunghi chilometri in città e nei dintorni. La Foresta nera è un autentico paradiso per gli escursionisti, sono presenti innumerevoli terme – qui conosciute come terme termiche – e laghi, un percorso per mountain bike e molti sentieri tracciati, si può praticare l’alpinismo o sci alpino e nordico e salire su parapendii. Friburgo dispone del necessario per quasi tutte le attività sportive.

Sul sito internet della città di Friburgo sono presenti informazioni e link:
freiburg.de

 

La Foresta Nera

La Foresta Nera è lunga 150 km e arriva sino a 1493 m in altezza offrendo la natura in tutta la sua purezza. Innumerevoli sentieri – ottimamente curati e con segnali dell’Associazione Foresta Nera – si prestano a splendide escursioni. Che si tratti di brevi passeggiate o esigenti tour su più giornate, troverà sicuramente quello che fa per lei. Il Feldberg (1493) – la montagna “di casa” di Friburgo – è la cima più alta, il Belchen (1414) è la montagna panoramica della Foresta Nera – spesso lo sguardo arriva sino alle Alpi – e il piccolo Wiesental – dove vengono ancora coltivate le antiche tradizioni – possono essere raggiunte con i trasporti pubblici. I punti della Foresta Nera da vedere sono il Todtmoos e il Titisee che si trovano “lassù in alto”. Faccia una fermata intermedia, ammiri l’architettura tipica e assapori una fetta della torta al Kirsch della Foresta Nera nel posto in cui è stata inventata: nella patria del Bollenhut. Questo elemento caratteristico dei costumi della Foresta Nera non è divenuto soltanto il simbolo della Foresta nera, ma è anche estremamente pratico. Infatti il colore delle “bolle” indica lo stato civile dell’indossatrice. Se è rosso è nubile, se è nero è sposata.

D’inverno la Foresta Nera è interamente coperta di neve, permettendo di praticare lo sci alpino, lo sci di fondo, tour con racchette da neve o semplici passeggiate nello splendido paesaggio.

Il sito schwarzwald-tourismus.info offre tantissime informazioni turistiche.

 

La terra del Kaiserstuhl e del Markgräfler

La più calda regione della Germania con un terreno incredibile presenta qui una piccola ma elegante regione specializzata nella viticoltura con una caratura internazionale. Già i Romani avevano riconosciuto un clima ideale per la viticoltura e, nei pressi delle terme del Badenweiler, avevano edificato numerosi vigneti. Sul Kaiserstuhl – a pochi chilometri a ovest di Friburgo – crescono su terreni vulcanici diversi tipi di viti, Müller-Thurgau, Riesling, Silvaner e numerosi Burgunder.

In direzione sud si estende la terra del Markgräfler, celebre per il Gutedel, che ha qui la propria origine. Soprattutto in estate e in autunno, la regione è ottima per le passeggiate o le incursioni in bicicletta sulle montagne. Innumerevoli aziende vinicole – vigneti o fattorie con annesso ristorante – offrono specialità locali come il Flammkuchen e salse, e in primavera c’è un’ampia offerta di asparagi.

Posti da visitare: Kaiserstuhl, Staufen, Badenweiler, Vita Classica